martedì 30 dicembre 2008

Mi incateno anch'io!!


La follia del decreto anti-crisi che taglia i fondi per l'efficienza energetica.

Qui tutto quel che c'è da sapere.

Se hai un sito o un blog aderisci.

martedì 23 dicembre 2008

Creare con il feltro


video

L'handmade per Natale, rigorosamente in feltro, non poteva mancare.


Grazie agli amici di EffettoTerra per la realizzazione del video!!!

(In effetti su EffettoTerra si vede un po' più grande... potenti mezzi!!!)

giovedì 10 luglio 2008

Pratica shiatsu



Ciao compagne!
Grazie per la bellissima pratica di martedì!!!

[compagni: per chi sarà ancora in città, si pensa di organizzarne un'altra, l'ultima settimana di luglio... pratica+granita da Torre!! eh?!]


mercoledì 9 luglio 2008

Promozione dell'uso di pannolini lavabili







...
L'Assessorato allo Sviluppo Sostenibile ha avviato un progetto sperimentale
di riduzione dei rifiuti attraverso la promozione dell'uso di pannolini lavabili
per bambini. Il progetto è attualmente limitato ai residenti dei Comuni di
Beinasco e Chieri e ai dipendenti della Provincia di Torino.

pagina intera: Provincia di Torino





Sempre sostengo la lotta alla riduzione di rifiuti e imballaggi
e auspico che l'esperimento venga esteso!

vicks vaporub fatto in casa

Questa è una crema lenitiva, profumatissima.
Servono:
50 gr di oleolito di camomilla.
5 gr circa di cera d'api (più o meno a seconda se la si vuole più o meno morbida; normalmente la vendono gli apicoltori, dove vedete barattoli di miele e propoli in mercati o fiere, chiedete!).
oli essenziali:
1 goccia di timo rosso
5 gocce di niauli
5 gocce di eucalipto
3 gocce di arancio

Scaldare a bagnomaria l'oleolito e farvi sciogliere lentamente la cera, quando è completamente sciolta versare subito in un recipiente di vetro. E' importante, in questa operazione, essere svelti perchè il composto solidifica in fretta; e che il recipiente sia di vetro (gli oli essenziali fondono la plastica). Aggiungere gli oli essenziali e girare con una palettina o bastoncino, preferibilmente di legno.
Semplice la realizzazione, ottimo il risultato!

giovedì 3 luglio 2008

Buon comleannoooo Moniiiiic!!!!!















In ritardo di un mesetto, come tradizione,
ecco il mio regalo!
(dì grazie che le borse non mi ci son messa
a cucirle io perchè ti arrivavano a Natale
direttamente).


(Spero che ti piacciano almeno quanto piacciono a me!!).


[poi se le si vuol far rifare per parenti/amici (paganti s'intende!!), si aspetta settembre e si prendono le borsine col manico lungo, che son più pratiche, nè!]




la stampa è made by eta beta

Oleoliti



Questa è la stagione per la produzione degli oleoliti.
Olii in cui sono state lasciate a macerare erbe, secche o appena raccolte (in questo caso con aggiunta di aceto di mele per la conservazione) e lasciate 40 giorni al sole energizzante dell'estate.
I barattoli vengono agitati e aperti quotidianamente. Al termine del periodo, l'olio potrà essere filtrato e utilizzato a seconda delle sue proprietà.
L'olio di iperico, che assume un bel colore rosso vivo, è adatto nei casi di arrossamento della pelle e in generale è un rivitalizzante (come molte piante rosse). Tocca tenerne presente se lo si vuole usare, ad esempio, come olio da massaggio, preferendolo alla mattina. Per un massaggio serale
si potrà optare invece per un oleolito alla calendula, più riposante.
L'oleolito poi, con aggiunta di cera d'api e olii essenziali, si trasforma in una fantastica crema emolliente (se si desidera una crema più delicata si più fare un oleolito di olio di mandorle, ma già quello di girasole si presta benissimo).
Il vantaggio degli olii, in generale, rispetto alle creme che si trovano
comunemente in commercio, è che non contengono acqua (col conseguente rischio che "vadano a male") o componenti chimici.

lunedì 30 giugno 2008

Idee in testa






Da proporre in mesi meno afosi!

Manualità per ben-stare


Nel lavoro con le mani c'è la soddisfazione del prodotto della propria creatività. Il valore aggiunto del pensiero dedicato. La stima di sè nel "io so fare". Lo stupore del risultato non previsto che supera le nostre aspettative. La bellezza dei colori. La gioia di realizzare, più grande se condivisa. L'amore che ci abbiamo messo. Il contatto con la materia viva, per inerte che sia.
Nel lavoro con le mani c'è arte. Anche l'arte del ben-essere, intesa come arte dello star bene.